Pulizia e Manutenzione

Pulizia e Manutenzione

La resistenza alla corrosione dell’acciaio inossidabile diminuisce sotto l’effetto di acidi e composti

alogenati (cloruri, bromuri, ioduri). Non usare mai soluzioni a base di cloro (es. candeggina).

Non usare sostanze corrosive (acido muriatico ed acidi in genere) nel pulire il pavimento sottostante

il prodotto in acciaio inox.

Evitare i depositi di ruggine causata da materiali estranei, ossia particelle d’acciaio non appartenenti

direttamente al prodotto in acciaio inox, ma provenienti da corpi estranei allo stesso.

Ad esempio residui di trucioli e polvere metallica derivanti da lavorazioni di limatura, levigatura,

trapanatura o dall’impiego di strumenti per la pulizia non adatti (ad es. paglietta di ferro).

Evitare lo stoccaggio del prodotto in acciaio inox in ambienti umidi od in presenza d’acqua al

fine di scongiurare la formazione di pellicole di ruggine. La ruggine incipiente può essere dovuta

ad un immagazzinamento inadeguato del prodotto prima del montaggio.

Pulire quotidianamente le parti in acciaio inox con le seguenti soluzioni:

  • acqua ed aceto (80% d’acqua e 20 % d’aceto)
  • succo di limone disciolto in acqua
  • detergenti per la casa non abrasivi e/o corrosivi e non contenenti le sostanze di cui sopra

Si raccomanda l’impiego d’acqua tiepida. Risciacquare abbondantemente il prodotto in acciaio

inox ed asciugare con cura. Durante i periodi di lunga inattività osservare le seguenti precauzioni:

passare energicamente su tutte le superfici in acciaio inox un panno appena imbevuto di olio

di vaselina in modo da stendere un velo protettivo; arieggiare i locali dopo l’uso.